Stazione Termini, 2 algerini rapinano 25enne toscana: i passanti danno l’allarme

La zona intorno alla Stazione Termini è pattugliata dalle forze dell’ordine almeno quanto presidiata dai malviventi, eppure la cosa non impedisce a ladruncoli e rapinatori seriali di agire indisturbati ogni volta che lo decidono. E così, ancora poco fa, una delle tante turista di passaggio per lo scalo ferroviario capitolino è stata adocchiata, pedinata, derubata e poi seminata da due algerini senza fissa dimora che si aggiravano – come chissà quante altre volte – tra treni e binari.

Stazione Termini, 2 algerini rapinano 25enne toscana

In base a quanto ricostruito dai carabinieri che hanno rintracciato i due ladri in fuga e sulla base delle testimonianze dei passanti sconcertati dall’aver assistito al crimine in diretta come nulla fosse, sembra che la ragazza, una toscana 25enne, sia stata notata camminare in via Giolitti, a pochi passi dalla Stazione Termini e che, furtivamente avvicinata dai due stranieri, sia stata minacciata e strattonata. Pochi attimi concitati di paura e di confusione che hanno permesso ai due algerini di impossessarsi dello smartphone della ragazza, e poi di darsi alla fuga. La scena però è stata notata da alcuni automobilisti che hanno immediatamente avvertito i Carabinieri, i quali sono riusciti a rintracciare i due rapinatori e a recuperare il telefono della turista. In manette, allora, sono finiti i due algerini, rispettivamente di 39 e 21 anni, entrambi con precedenti e, come anticipato, senza fissa dimora, sui quali adesso grava l’accusa di rapina in concorso. I due si trovano in caserma in attesa del rito direttissimo.