Spada resta in carcere a Udine. Il tribunale del Riesame respinge la richiesta

Roberto Spada resta in carcere. Il tribunale del Riesame ha respinto infatti il ricorso presentato dal difensore dell’esponente del clan Spada. Spada è detenuto dal 9 novembre per l’aggressione a Ostia alla troupe della trasmissione Nemo, al giornalista Daniele Piervincenzi e al filmmaker Edoardo Anselmi, con l’accusa di lesioni e violenza privata aggravata dal metodo mafioso e dai futili motivi. Spada la scorsa settimana è stato trasferito dal carcere romano di Regina Coeli a quello di Tolmezzo, in provincia di Udine, nella sezione di alta sicurezza.