Sbaglia invio sul telefonino, scrive “la coca è pura”: e dà appuntamento a un carabiniere

venerdì 17 novembre 14:10 - di Redazione

L’equivoco corre sulla rete… telefonica. O almeno è quanto accaduto a un pusher incauto che, sbagliando l’invio di un messaggio sul telefonino, si ritrova a dare appuntamento – senza saperlo – a un carabiniere. L’imprevisto è in agguato, insomma, e lo ha imparato bene a proprie spese un ristoratore reggiano, probabilmente pusher a tempo perso, che nel rassicurare un suo cliente sulla “purezza” della merce da vendergli, sbaglia invio e manda il messaggio incriminante proprio al militare che, allertato, andrà a stanarlo…

Pusher sbaglia invio sul telefonino

Se sia uno spacciatore incauto, maldestro o semplicemente sfortunato, si vedrà nel proseguo delle indagini: fatto che, intanto, quanto accaduto la notte scorsa è culminato nel fermo dell’uomo e nel sequestro della decantata merce che avrebbe voluto vendere. E allora, dopo aver memorizzato un numero sbagliato sul suo cellulare, il ristoratore dal doppio “lavoro”, credendo di inviare un sms a un suo “cliente” ha scritto sul telefonino le rassicurazioni di rito – “la coca è pura” – e poi, senza neppure rendersene conto, ha inviato il messaggio a uj altro destinatario che, guarda l’ironia della sorte, è arrivato proprio a un Carabiniere.

L’imboscata, l’arresto, il sequestro della merce

Così, allertati dall’equivoco digitale, i militari di Gualtieri, nel Reggiano, hanno arrestato l’insospettabile ristoratore 50enne, finito in manette con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato bloccato questa notte in un’area di sosta lungo la SP63R. I Carabinieri gli hanno sequestrato cocaina, hascisc e marijuana, per un peso di oltre 250 grammi, oltre a due bilancini di precisione ,1.645 euro in contanti e materiale per il confezionamento,  nonché una bomboletta di profumo spray ed una lattina di bevanda modificata al cui interno nascondeva le dosi di cocaina.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *