Riina in coma, le sue condizioni peggiorate dopo due interventi chirurgici

Il boss mafioso Salvatore Riina, che proprio oggi compie 87 anni, è ricoverato in gravi condizioni nel reparto detenuti dell’ospedale di Parma. Le sue condizioni sono peggiorate negli ultimi giorni dopo due interventi chirurgici subiti. Sembra che dopo le operazioni siano intervenute complicazioni che hanno costretto i medici a sedarlo.

Il capomafia è in coma farmacologico, come si apprende, dovuto alla forte sedazione postoperatoria. Arrestato il 15 gennaio 1993, il boss è da allora al 41 bis. Pochi mesi fa il Tribunale di sorveglianza di Bologna aveva rigettato la richiesta di differimento della pena presentata dai suoi legali proprio per le sue condizioni di salute ritenute critiche. Negli ultimi giorni, ma si è appreso solo oggi, l’ulteriore peggioramento dopo i due interventi chirurgici subiti. Il ministro della Giustizia Orlando ha firmato il permesso per consentire ai familiari la visita in ospedale.

Salvo Riina, figlio minore del boss, ha salutato il padre su Facebook con queste parole: “Per me tu non sei Totò Riina, sei il mio papà. E in questo giorno per me triste ma importante ti auguro buon compleanno papà. Ti voglio bene, tuo Salvo”. Sono quasi 500 i like ottenuti dal post e diverse decine gli auguri per il boss.