Ressa di candidati per un posto da Babbo Natale: ci servono soldi…

Per selezionare il Babbo Natale più idoneo e più convincente il centro commerciale di Gadesco Pieve Delmona, alle porte di Cremona, ha indetto un concorso: si sono presentati alle selezioni 500 aspiranti. E alla fine il concorso è stato vinto da Carlo Capelli, pensionato di 71 anni di Zibello (Parma). Il casting finale, come racconta il Corriere della sera, è stato impegnativo.

“La commissione è severa – racconta il Corriere – fioccano le bocciature. Alla fine restano in cinque e stavolta sfilano con i panni di Santa Claus, vengono messi alla prova per dimostrare di conoscere il personaggio, cercano di dimostrare doti di fantasia rievocando quel giorno che sono rimasti incastrati nel camino o di quando le renne si sono messe in sciopero”. Il racconto di una fiaba è stata la “prova” superata brillantemente da Carlo Capelli, che grazie alla sua voce ha sbaragliato gli altri concorrenti. Potrà così arrotondare le sue 1150 euro di pensione. Questa era l’aspirazione anche degli altri concorrenti, accorsi alle selezioni per rimpinguare le scarse risorse economiche a disposizione. Il Babbo Natale prescelto vestirà il tradizionale costume rosso e distribuirà caramelle ai bambini percependo, per nove giorni di lavoro a metà dicembre, un compenso di 1.530 euro netti.