Papa Luciani fu assassinato? Un libro fa luce sulle ultime ore di Giovanni Paolo I

La morte di Albino Luciani, il Papa sul soglio di Pietro solo per 33 giorni, ha dato il via lungo i decenni a una miriade di teorie, sospetti, supposizioni. Ora arriva una documentata inchiesta dal titolo “Papa Luciani – Cronaca di una morte” (edito da Piemme) scritto da Stefania Falasca, editorialista di Avvenire.

Quando Papa Luciani disse: “Dio è madre”

 

Albino Luciani, il Papa del sorriso

«Una ricostruzione effettuata secondo una modalità di ricerca storica rigorosa, sulla base di documentazione d’eccezione, fino a oggi inedita». Lo scrive il segretario di Stato vaticano, cardinale Pietro Parolin, nella prefazione al volume. La verità sulla scomparsa di Giovanni Paolo I il cui pontificato è stato tra i più brevi nella storia della Chiesa cattolica (eletto il 26 agosto 1978, Luciani morì dopo appena 33 giorni) è raccontata attraverso il riscontro documentale e il confronto asciutto e puntuale delle prove testimoniali.

Sulla morte di Luciani mille congetture

«In un’indagine archivistica che ha coinvolto per un decennio l’autrice, l’accesso alle fonti documentali – fa sapere la casa editrice – ha permesso di ricostruire, minuto per minuto, ora dopo ora, sulla base dei referti medici, delle indagini e delle testimonianze fino a ieri secretate della Positio, quel che accadde in Vaticano e negli appartamenti papali i giorni prima del decesso, la notte del trapasso e i giorni successivi. Una ricostruzione storico-scientifica che, nel rispetto totale delle fonti, ha scelto la forma avvincente del racconto, così da essere chiara e accessibile a tutti, aprendo squarci impensabili e sciogliendo le inesauribili trame che fiorirono intorno a questa vicenda».

Si avvicina la beatificazione di Luciani

Nei prossimi giorni dovrebbero essere proclamate le “virtù eroiche” di papa Luciani. Per Giovanni Paolo I il 17 ottobre 2016 era stata consegnata la “Positio super virtutibus” presso la Congregazione delle cause dei Santi che determina l’iter giudiziale conclusivo della causa di canonizzazione. «Il 1 giugno scorso il congresso dei teologi ha già espresso in merito voto positivo – ha spiegato Falasca, che è vice-postulatrice della Causa di beatificazione e canonizzazione di Giovanni Paolo I – resta ora quello dei vescovi e cardinali». La beatificazione, insomma, si avvicina.