Ostia, s’infiamma lo scontro tra FdI e M5S. Meloni querela la candidata Di Pillo

“Denuncerò per diffamazione la signora Giuliana Di Pillo, che è arrivata a insinuare che io sia tra i ‘mandanti morali’ dell’aggressione ai danni di una troupe Rai. Fratelli d’Italia non ha nulla a che fare con alcuni personaggi che, invece, in passato hanno chiaramente espresso una simpatia nei confronti del Movimento 5 Stelle, come documentato da interviste e articoli di stampa facilmente reperibili sul web”. Lo dice la presidente di FdI, Giorgia Meloni. Si fa quindi incandescente il clima elettorale a Ostia in vista del ballottaggio, con una campagna caratterizzata dal tentativo del M5S di strumentalizzare l’aggressione di Roberto Spada al giornalista Rai Piervincenzi.

“È facilmente reperibile – osserva ancora Meloni –il mio comunicato di condanna dell’inaccettabile aggressione subita da Daniele Piervincenzi ed Edoardo Anselmi. Lo squallore della propaganda grillina ormai non conosce più alcun limite e la signora Di Pillo risponderà in tribunale delle sue affermazioni”.

Ecco il post della candidata M5S Giuliana Di Pillo che ha suscitato l’ira di Giorgia Meloni: “Dopo il recente endorsement di Roberto Spada a CasaPound – ha scritto Di Pillo su Fb –  avevamo condannato duramente il silenzio di Marsella (il candidato di CasaPound a Ostia, ndr), Picca e Meloni. L’episodio di oggi fa comprendere, se ce ne fosse ancora bisogno, quanto siano pericolosi certi soggetti. Ed è anche importante riflettere sul fatto che, se si rimane in silenzio, se non si condanna, o non ci si dissocia, e si accettano certe logiche, si rischia di diventare i mandanti morali di certe situazioni”.