Okkupazioni: Sabina Guzzanti a processo con “Tarzan” e il Pd Miccoli

Rinvio a giudizio per l’attrice Sabina Guzzanti e altre undici persone, tra le quali il deputato del Pd Marco Miccoli, gli ex consiglieri capitolini Andrea Alzetta, noto con il soprannome di Tarzan, e Nunzio D’Erme, accusati di occupazione arbitraria di edificio altrui. Nell’aprile del 2011, con altre persone, parteciparono all’occupazione della sede dell’ex cinema Palazzo nella zona di San Lorenzo, a Roma.

L’occupazione dell’ex cinema Palazzo

La manifestazione era stata organizzata per protestare contro la destinazione a sala giochi del cinema. L’occupazione fu giustificata come una protesta per la nuova destinazione del cinema, ma poi proseguì nel tempo trasformandosi in una vera e propria occupazione stabile. A provocare le indagini fu la denuncia presentata dalla società Camene spa, affittuaria dell’edificio che ospitava la sala cinematografica, sala che è ancora occupata.

Processo a gennaio per Sabina Guzzanti e gli altri

L’udienza è fissata per il 24 gennaio, davanti alla Seconda sezione penale del tribunale di Roma. Nel dispositivo si legge che Guzzanti e gli altri sono stati rinviati a giudizio «per avere in concorso tra di loro e con altri allo stato non ancora identificati, ed in numero superiore a dieci, arbitrariamente invaso al fine di occuparlo lo stabile sito in piazza dei Sanniti».