Notte di paura alla stazione Termini: rissa a bottigliate. Accoltellato un egiziano

Una rissa scoppiata in piena notte alla stazione Termini tra un gruppo di nord africani è finita nel sangue. A restar ferito è stato un nigeriano. La polizia, intervenuta sul posto, ha arrestato uno degli aggressori. I motivi della lite sono ancora oggetto di indagine, ma alcune fasi sono state immortalate dalle telecamere di sorveglianza dello scalo ferroviario. Proprio grazie a queste immagini, gli investigatori del commissariato Viminale hanno potuto procedere all’arresto di un giovane  di 19 anni originario dell’Egitto.

Rissa con accoltellamenti alla stazione Termini

I video, come ricostruisce il Messaggero, mostrano un gruppo di persone – tra le quali l’indagato – che in piazza dei Cinquecento, spaccano alcune bottiglie, lanciano i cocci in strada e, subito dopo, aggrediscono un ragazzo egiziano che fugge, inseguito da tre nordafricani tra cui l’aggressore. È stato proprio quest’ultimo, secondo le dichiarazioni della vittima, a colpirlo all’addome con un coltello. Gli addetti alla sicurezza della stazione sono riusciti a bloccare l’accoltellatore che è stato poi preso in consegna dal personale del commissariato Esquilino. La vittima è stata medicata in ospedale e ne avrà per almeno dieci giorni.