Notte da Far West a Genova: si segue la pista della criminalità romena

Quasi una cinquantina di colpi d’arma da fuoco esplosi contro il muro di un palazzo al civico 84 di via San Quirico, a Genova tra i quartieri di Bolzaneto e Pontedecimo in Val Polcevera , nella stessa zona in cui durante la notte un incendio ha distrutto due auto posteggiate.

Un intero quartiere di Genova sotto choc

Due episodi avvenuti in sequenza che non si esclude possano essere collegati. Sul posto per primi i vigili del fuoco, chiamati intorno alle 3 della notte scorsa per un allarme incendio. Dopo il rogo, che ha distrutto due automobili, intorno alle 5 è scattato il Far west: una raffica di colpi è stata esplosa contro i muri del palazzo, lo stesso civico 84 sotto il quale si era verificato l’incendio.

A Genova un intero palazzo è stato crivellato di colpi

Crivellati di colpi il portone, le pareti ed alcune finestre dello stabile: in tutto quasi una cinquantina di spari. Sul posto è intervenuta la polizia di Genova, le indagini per ricostruire l’accaduto sono condotte dagli uomini della squadra mobile e dagli operatori della scientifica che hanno perlustrato l’area in mattinata. La sparatoria è durata diversi minuti, i colpi esplosi da diverse angolazioni: colpiti anche i vetri di un appartamento all’ultimo piano del caseggiato. Secondo le prime ricostruzioni nello stabile abiterebbe il proprietario di una delle due vetture date alle fiamme, un cittadino romeno.  Di certo c’è che il palazzo crivellato di colpi sarebbe interamente abitato da famiglie di origine romena. Tra loro, vittima compresa, molti avrebbero precedenti. Secondo gli investigatori potrebbe trattarsi di una vendetta per questioni sentimentali, ma le indagini sono in corso così come gli interrogatori.