Musumeci: “M5S ha violato il silenzio elettorale”. Grillini in imbarazzo

La denuncia arriva dallo staff di Nello Musumeci. Sotto accusa il video-appello apparso in mattinata sulla pagina Facebook di Beppe Grillo e condiviso dal candidato governatore del M5S, Giancarlo Cancelleri. «Il capo politico del M5S, Beppe Grillo, sta consapevolmente violando il silenzio elettorale. Rivolgere un appello al voto dalle pagine Facebook costituisce un vulnus alla legalità, per il quale auspico l’intervento delle autorità competenti. È ancora più grave che ogni post sia condiviso da Giancarlo Cancelleri, candidato presidente del M5S, che così concorre materialmente nelle condotte illegittime di Grillo e contribuisce ad aggravarle». Così in una nota, Ruggero Razza, che fa parte della cabina di regia del movimento #DiventeràBellissima di Nello Musumeci.

Il post pubblicato da Cancelleri e rimosso dopo la denuncia di Musumeci

Il post pubblicato da Cancelleri e rimosso dopo la denuncia di Musumeci

La risposta imbarazzata dei grillini a Musumeci

La risposta che arriva dallo staff pentastellato è un’ammissione di colpa. «Il silenzio elettorale sui social network non esiste» e inoltre il post di Beppe Grillo condiviso Giancarlo Cancelleri «non è stato cancellato, tant’è vero che c’è ancora il link». Così fonti del Movimento 5 Stelle replicano allo staff di Musumeci. Intanto la furbata è stata smascherata. Per chi urla a squarciagola “Onestà, Onestà” non è il massimo della coerenza.