Lucarelli contro Fedez e J-Ax: «Siete due comunisti col Pampers»

Una foto di Fedez abbracciato a Levante, un link a un video condiviso da J-Ax, un post al vetriolo di Selvaggia Lucarelli. È scontro social tra i due rapper e la popolare blogger. «Altro che Comunisti col Rolex, il prossimo album intitolatelo Comunisti col Pampers, che vi somiglia di più», scrive Lucarelli in un lungo post su Facebook. A far infuriare la blogger è un link a un video contro di lei degli Arcade Boyz condiviso da J-Ax su Twitter. Una “ritorsione“, secondo Lucarelli, dopo l’ironia fatta dalla blogger su uno scatto di Fedez e Levante abbracciati e sorridenti che sarebbe stato pubblicato su Instagram dal rapper e poi rimosso.

Lo scontro a colpi di post

«Pensavate (pensavamo tutti, presumo) che la storia di Fedez che toglie la foto con Levante e poi Fedez che non mette più foto con Levante fosse una di quelle vicende su cui si può fare ironia, vero?», chiede Lucarelli. «E invece no – risponde – Pensate che a scherzare su Fedez e la Ferragni, succede che poi il duetto di rapper formato dall’ormai fashion blogger e dallo zio Ax, mediti la ritorsione». «Wow. Gente che ha figli o sta per averne eh – scrive la blogger – non quindicenni in sala giochi».

Lucarelli attacca J-Ax per aver commentato positivamente e condiviso il link a una clip degli Arcade Boyz, che, denunciati tempo fa dalla blogger per il contenuto di un video, rispondono ora alle accuse della blogger con un nuovo filmato. «Gli @BoyzArcade hanno fatto game, set, match a @stanzaselvaggia con questo video», scrive J-Ax su Twitter facendo infuriare la blogger che parla appunto di “ritorsione” nei suoi confronti.

«Fedez e J-Ax, da rapper a ventriloqui per salvare l’onore di Fedez e della Ferragni dalla feroce ironia su Levante», scrive Lucarelli. «Io sono qui, e rispondo in prima persona, sempre», continua la blogger. «Ci metto la faccia, sempre. I bulli come voi – attacca – chiamano gli amichetti a supporto, belli miei». «Tutto per cosa? Per Levante e una foto rimossa», conclude Lucarelli. E lo scontro va avanti a colpi di post.