L’Isis uccide una “spia” e poi diffonde le foto. Ecco l’orrore in tre scatti

L’Isis ha rivendicato l’uccisione di un ufficiale dei servizi segreti dello Yemen postando le foto dell’omicidio. L’assassinio è avvenuto a Aden e le foto potrebbero essere state realizzate dallo stesso killer. L’ufficiale ucciso è Hamoud Mohamed al Humaidi. Una delle foto riprende in primo piano una mano che impugna una pistola con un silenziatore, puntata alla nuca dell’uomo che, inconsapevole, è impegnato in una telefonata. Le altre foto, diffuse dall’agenzia di notizie dell’Isis Amaq, inquadrano il suo cadavere a terra, parzialmente velato dall’ombra del killer.  La scena, che ricorda quella di videogame da guerra, sembra ripresa da una telecamera che l’assassino potrebbe aver indossato durante l’esecuzione. Lo foto sono state rilanciate da diversi media yemeniti, tra cui almashhad-alyemeni.com.

isis-uccsione-ufficiale-yemen-1

isis-uccsione-ufficiale-yemen-2

yemen isis uccisione