La sfida di Leonardo: «Due maratone a New York con il cancro. Avanti tutta»

«Tutto pronto e tutto vero! Se taglierò il traguardo, sarò la prima e unica persona al mondo ad aver affrontato 2 maratone con il cancro e per me, solo questo, è già motivo di orgoglio per rappresentare l’Italia, l’Umbria e la mia amata Perugia». È quanto scrive su Facebook Leonardo Cenci, presidente della Onlus “Avanti Tutta” che da anni combatte contro un tumore, impegnato nella maratona di New York, super blindata dopo l’attacco terroristico del 31 ottobre. «La cosa che mi gratifica di più – prosegue nel suo post – è di poter essere preso come esempio e dimostrare al mondo che il cancro è una brutta malattia ma dalla quale non bisogna aver paura; e che nonostante il cancro si può!!! E si deve! Avanti tutta».

Pettorale 56858

Cenci, si legge sul sito della Onlus, avrà il pettorale 56858 e “sarà il portabandiera ideale del 3.002 italiani che parteciperanno alla maratona, come lo ha definito Gianni Poli, vincitore della New York City Marathon nel 1986”.