Kim sfida di nuovo il mondo: missile balistico lanciato verso il Giappone

La Corea del Nord ha lanciato un nuovo missile balistico. Le forze armate della Corea del Sud hanno spiegato che il regime di Kim Jong-un ha lanciato l’ordigno dalla provincia meridionale di Pyongang  nelle prime ore di mercoledì ora locale, martedì sera in Italia. L’ultimo lancio era avvenuto lo scorso 15 settembre quando la Corea del Nord aveva fatto partire un missile che aveva sorvolato il Giappone. Anche la traiettoria del lancio odierno era diretta verso l’arcipelago nipponico.  Il Pentagono ha reso noto che il missile, intercontinentale, ha viaggiato per circa mille chilometri prima di cadere nel Mar del Giappone. Secondo il governo di Tokyo, il missile è finito nella propria zona economica esclusiva (la zona di mare adiacente alle acque territoriali). Ed il premier Shinzo Abe ha convocato una riunione d’emergenza.

A Washington, il presidente Donald Trump è stato subito informato, ma la tensione nell’area è già altissima: i sudcoreani potrebbero effettuare un «raid di precisione» come rappresaglia.  Secondo gli analisti, Kim Jong-un potrebbe decidere di replicare con una prova di forza dopo che, lo scorso 20 novembre, l’amministrazione di Washington ha deciso di mettere il Paese del dittatore nella lista di Stati che sponsorizzano il terrorismo internazionale. Oggi l’agenzia di Stato nordcoreana per le informazioni ha diffuso rasserenanti immagini di Kim in visita ad un allevamento di pescigatto.