Kevin Spacey punito e umiliato: sparisce dal nuovo film di Ridley Scott

L’attore americano Kevin Spacey è stato eliminato dal nuovo film di Ridley Scott Tutti i soldi del mondo, le cui riprese erano state completate e che dovrebbe uscire a fine dicembre. Tutte le scene con Spacey – che interpretava il ricchissimo petroliere americano Jean Paul Getty –verranno girate nuovamente dall’attore Christopher Plummer. La notizia è stata confermata da Ridley Scott e da Sony, che sta producendo il film. Getty III era stato sequestrato a Roma nel 1973 e il suo rapimento aveva scosso il mondo intero.

 Spacey e le accuse di molestie

Poche settimane fa, Kevin Spacey è stato accusato di un episodio di molestie sessuali avvenute nel 1986, da un attore che allora aveva 14 anni. Dopo di lui, diversi altri uomini hanno raccontato cose simili. Ieri, la ex presentatrice tv americana Heather Unruh ha raccontato in una conferenza stampa che Spacey nell’estate del 2016 aveva molestato suo figlio 18enne. Ha detto che Spacey lo aveva fatto ubriacare e poi aveva messo una mano nei suoi pantaloni per toccargli i genitali. Le notizie sul conto di Spacey avevano già portato alla cancellazione della sesta stagione della serie tv di Netflix House of Cards. Il trailer di Tutti i soldi del mondo, con Kevin Spacey, era già stato diffuso diversi mesi fa.