Il treno del Pd travolge una donna a Borghetto. La vittima aveva 43 anni

Tragedia domenica pomeriggio nella piccola stazione di Borghetto (Civita Castellana): Anna Chiara Nobili, una musicista ternana di 43 anni, è rimasta travolta e uccisa da un treno senza passeggeri che stava andando da Firenze a Roma. Si tratta, a quanto si è appreso dai giornali locali, del treno Destinazione Italia del Pd. La donna, a quanto pare, ha attraversato i binari con la sua auto non accorgendosi del treno che sopraggiungeva. Nessuna comunicazione da Trenitalia. Sulla tragica vicenda è intervnenuto il parlamentare di Fratelli d’Italia Totaro. “Ne parlano soltanto i giornali on line della Tuscia e dell’Umbria. Ieri, attorno alle 18.40, una donna di 43 anni di Terni, insegnante di musica, sarebbe stata travolta dal treno del Pd, Freccia Bianca, transitante nella stazione di Civita Castellana (Linea Fr1), presso la località Borghetto”. È quanto dichiara il deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Achille Totaro, componente della commissione Trasporti. “La stazione non ha un sottopasso e l’unico modo per passare da un binario all’altro (due in tutto) è un attraversamento sopra i binari. Nessuno ne parla, eppure risultano anche le sue generalità. Posto che sia vera, e non abbiamo motivo di dubitarne, vogliamo capire perché Trenitalia non ne ha dato comunicazione? Forse perché il treno coinvolto pare sia quello noleggiato da Renzi e dal Partito Democratico? L’impianto di illuminazione e acustico era funzionante?”, conclude il parlamentare. “Appreso del tragico incidente che ha coinvolto il treno charter noleggiato dal Pd e che ieri era in trasferimento tecnico per manutenzione, a nome di tutto il Pd esprimiamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia della vittima”. Lo dichiara Andrea Rossi della segreteria nazionale del Pd.

(Foto La Ringhiera)