Il noleggio a lungo termine: come avere un’auto e risparmiare al massimo

Comprare un’auto non è uno scherzo. Servono molti soldi e, come si dice, la necessità aguzza l’ingegno. «Abbiamo fatto un po’ di calcoli con mia moglie, abbiamo deciso di prenderla a noleggio a lungo termine. Sono stato uno dei primi, 6 anni fa non si usava», racconta Luca Pesenti, ristoratore di Koko’s, locale trasteverino specializzato nello street food internazionale a Roma. «Ho scelto la Smart, perché si parcheggia meglio ed era quella che costava meno. Il prezzo? Abbiamo pagato un anticipo di circa 1500 euro, un canone mensile di 230-250, comprensivo di Iva, poi dopo 3 anni, si rinnova o meno». In pratica si tratta di una formula che permette di avere un’auto nuova a totale disposizione ma senza acquistarla, per un periodo che, di solito, varia da 3 a 6 anni. I servizi di assicurazione, bollo, manutenzione, tagliando e soccorso stradale sono già inclusi mentre sono esclusi, ovviamente, il carburante e, neanche a dirlo, le multe. Si può scegliere tra tutte le auto disponibili sul mercato, dalle vetture più economiche come Smart o Panda a quelle di lusso come Mercedes o Audi, con anticipi e canoni naturalmente diversi.

Il noleggio dell’auto a lungo termine: come funziona

La cifra da versare è direttamente proporzionale al modello e alla soglia chilometrica prescelta, che si può scegliere a piacimento. Attenzione però: il noleggio a lungo termine è un servizio e quindi, a differenza di quanto accade con le maxirate o il leasing, alla fine non si diventa proprietari dell’auto ma la vettura si utilizza soltanto per un certo periodo di tempo e fino alla fine del contratto.Una volta questa formula era utilizzata solo dalle aziende e dai professionisti con partita Iva, ora questo pratico “sistema” comincia a farsi strada anche tra i privati ed è offerto anche, oltre che da società specializzate, da alcune concessionarie. «Il noleggio a lungo termine consente di scegliere l’auto più adatta alle proprie esigenze in modo più pratico, funzionale e con costi trasparenti», spiega Grégoire Chové, Direttore Generale di Arval Italia (società specializzata nel noleggio a lungo termine).