Frizzi, il primo post dopo l’ischemia: «Mi hanno ripreso per i capelli. Combatto»

Sono strazianti le prime parole di Frizzi dopo l’ischemia, affidate a Facebook e rivolte a tutti coloro i quali – e sono stati tantissimi tra fan, amici e colleghi – hanno espresso preoccupazione e postato frasi d’incoraggiamento per lui sul web. Settimane difficili, quelle alle spalle del conduttore tv, intrise di dolore e di paura, per quanto appena vissuto e patito. «Mi hanno ripreso per i capelli: combatto per riprendermi», ha postato in rete il presentatore de l’Eredità; poi il ringraziamento a medici e infermieri che lo hanno curato e assistito dopo il malore improvviso.

Frizzi, il primo post dopo l’ischemia

Un post che arriva dopo giorni e giorni di silenzio, sulle condizioni di salute di Frizzi, per cui la famiglia del conduttore aveva chiesto il più stretto riserbo. Un silenzio rotto solo qualche giorno fa dall’annuncio dell’amico e collega Carlo Conti che, in collegamento dallo studio di tale e Quale con la vita in diretta aveva fatto sapere che l’amico fabrizio era tornato a casa e che stava in via di ripresa. Ma è davvero solo oggi, con il post apparso su Facebook del diretto interessato, che amici e fans del presentatore di Raiuno possono tirare un sospiro di sollievo. Dunque Fabrizio Frizzi è tornato a casa dopo il ricovero in ospedale registrato lo scorso 23 ottobre, quando è stato colpito da una lieve ischemia mentre stava registrando una nuova puntata dell’Eredità.

Parole rassicuranti, d’affetto e di gratitudine

E allora, «Prima di tutto devo ringraziare infinitamente i medici dell’Umberto 1° che mi hanno ripreso per i capelli», ha scritto sul suo profilo Facebook Frizzi, aggiungendo subito dopo anche un pensiero per i dottori del Sant’Andrea.  «Mi hanno rimesso in piedi – ha spiegato il presentatore nel suo lungo e affettuoso post di ringraziamento – e rapidamente sono stati capaci di capire da cosa il guaio era stato generato. Insieme a loro devo gratitudine eterna ai loro infermieri». Così come non tralascia di menzionare, Frizzi, «gli amici dell’Eredità e il medico della Dear per la rapidità del soccorso». E ancora: «La Rai intera, il direttore generale Orfeo per la costante vicinanza. E poi il fratello Carlo Conti per tutto! E ancora grazie ai miei familiari e agli amici di una vita che mi hanno supportato in maniera incredibile». Quindi, sul finale, il tributo ai suoi fan: «Grazie a tutti per i messaggi che piano piano leggerò e che mi daranno forza per superare questa brutta avventura. Grazie anche a chi mi ha pensato con affetto senza potermi raggiungere; un abbraccio a tutti». Parole che hanno rinfrancato il popolo della rete, che ha immediatamente risposto con altri, sentiti auguri, di pronta guarigione.