***FLASH*** Nigeria, kamikaze 17enne fa strage in moschea: 50 morti, moltissimi feriti

Nigeria, la morte è arrivata da un giovanissimo kamikaze che, come il tragico rituale stragista ormai drammaticamente noto ovunque ripropone, si è fatto esplodere in mezzo a una folla di fedeli raccolti in moschea per la preghiera del mattino.

Nigeria, kamikaze 17enne fa strage in moschea

Almeno 50 persone sono rimaste uccise nell’attacco avvenuto questa mattina appena fuori il luogo di culto nella cittadina di Mubi (nello stato di Adamawa), nella Nigeria Nord orientale. Secondo quanto riferiscono fonti di polizia – e in base a quanto riportato da La Stampa – «la strage è avvenuta alle 5.20 locali e l’attentatore sarebbe un ragazzo di 17 anni che ha azionato un giubbetto esplosivo». Non solo: nonostante le notizie arrivino a singhiozzo, poche e confuse, sembra certo che siano numerosissime le persone rimaste ferite e ricoverate negli ospedali della zona. Secondo quanto riferito da un portavoce della polizia alla Dpa, l’attacco kamikaze, che non è stato al momento rivendicato, per efferatezza e modalità rimanderebbe alla speitata matrice dei terroristi di Boko Haram.