È morto John Hillerman, l’indimenticabile sergente di “Magnum P.I.”

È stato un protagonista del poliziesco a stelle e strisce formato tv, imprimendo a titoli di famosissimi seriali del calibro di Ellery Queen, la signora in giallo e, soprattutto, “Magnum P.I.”, il marchio indelebile della sua presenza scenica, discreta e al tempo stesso incisiva e,per le sceneggiature a lui affidate, quasi sempre risolutiva del plot. Oggi il cinema americano – e non solo –dice addio a John Hillerman, indimenticabile  del sergente Higgins nella serie tv cult degli anni 80 con Tom Selleck.

Addio a John Hillerman, volto del poliziesco tv a stelle e strisce

Hillerman aveva 84 anni, ed è morto nella sua casa di Houston, in Texas: una tenuta in cui si era ritirato già dal 2000. A lungo considerato un caratterista di pregio, l’attore ha quasi sempre interpretato ruoli non di primo piano conferendo però ai film a cui partecipava un timbro di eleganza sobria e irresistibile ironia caustica. E allora, nato a Denison, in Texas, il 20 dicembre del 1932, Hillerman ha debuttato a Broadway nel 1959, per poi passare dalla ribalta al set all’inizio degli anni Settanta con commedie intramontabili come Ma papà ti manda sola? e Paper Moon. ma è sul finire di quel decennio –e ancor di più agli inizi degli anni 80 – che l’attore diviene internazionalmente celebre grazie alle performance investigative rese in Ellery Queen, prima,dove interpretava uno spocchioso conduttore radiofonico convinto di essere in grado di risolvere casi di cronaca nera, salvo poi doversi arrendere puntualmente di fronte alle inconfutabili conclusioni delle indagini del protagonista della serie – e, soprattutto, grazie al ruolo della svolta: quello del sergente britannico Jonathan Quayle Higgins III di “Magnum P.I.”. È grazie a quel personaggio e alla maestria dell’attore nel caratterizzarlo, che Hillerman conquisterà un Golden Globe nel 1982 e un Emmy Award nel 1987 e soprattutto, un posto d’onore nel firmamento televisivo americano.