Donna accoltellata alla gola dal marito: l’ultimo femminicidio a Gorizia

Una punizione islamica, orma tragicamente nota anche all’interno dei nostri confini: è morta così, uccisa dal marito che le ha tagliato la gola, una donna residente a Gradisca d’Isonzo, nel Goriziano, e a chiamare i Carabinieri, secondo le prime informazioni, sarebbe stato proprio il marito assassino, poi arrestato.

Femminicidio a Gorizia, donna accoltellata alla gola dal marito

Una vicenda agghiacciante, che si è consumata nel giro di pochi, concitati minuti, che hanno segnato la tragica fine di una donna, una moglie, una madre, uccisa dal marito quando in casa, nella stanza accanto, c’era ancora il figlio della coppia, di appena 8 anni. Accoltellata a morte dal marito al culmine di una lite, una discussione degenerata nella violenza e soffocata dalle urla: poi il fendente letale, il silenzio, e la fine. La morte dell’ennesima donna, vittima di femminicidio. Il tragico epilogo di una famiglia. Il destino incerto che attende la vittima più piccola di questa tragedia familiare. Pochi minuti e un dramma interminabile, su cui i militari al comando del capitano Marco Quercigh, sono al lavoro da ore sulla scena del crimine per gli accertamenti di rito, cercando di individuare un perché a cui poter arrivare a dare una risposta…