Difende un passeggero, gli rompono il naso: un altro autista di bus aggredito a Roma

Stavano infastidendo un passeggero, per questo un autista dell’Atac li ha ripresi, invitandoli a smetterla e a tranquillizzarsi. Per tutta risposta i tre giovani molestatori lo hanno aggredito, rompendogli il naso. È successo la scorsa notte a Roma, sulla linea 451 che collega Cinecittà a Ponte di Nona.

Due giorni prima l’aggressione a un altro autista

L’episodio si è verificato intorno alle 3 di notte. Il conducente vittima dell’aggressione, un uomo di 54 anni, si è poi recato all’ospedale per farsi medicare, ricevendo una prognosi di 30 giorni. Sul caso indagano i Carabinieri, che stanno cercando di risalire all’identità dei tre. Solo un paio di giorni fa un altro autista Atac era stato aggredito sempre da tre giovani, ma stavolta sulla linea 31, che collega il centralissimo quartiere Prati all’Eur. Poco prima delle 23 i giovani sono saliti sull’autobus e hanno iniziato a saltare da una parte all’altra. Ai richiami dell’autista a smetterla per evitare di farsi male, i tre hanno reagito aprendo la cabina del conducente e picchiando l’uomo con delle piccole mazze da baseball. Per l’uomo, che ha riportato diverse contusioni, sono stati necessari anche alcuni punti di sutura al labbro.