Degrado Esquilino: pusher nigeriano nasconde la droga nei vasi di un negozio, poi…

Per ultimi ad evidenziarlo sono stati i servizi di Striscia la notizia, che a suon di immagini e denunce da Milano a Torino, hanno testimoniato come lo spaccio della droga nelle nostre città sia un business malavitoso quasi esclusivamente appannaggio di immigrati irregolari. L’ultima conferma, allora, da un’operazione di controllo di polizia sul territorio registrato ieri sera nella capitale, nel multietnico quartiere Esquilino, dove una pattuglia in perlustrazione ha dovuto sventare l’ultima minaccia e subire l’ennesima, violenta reazione inscenata dal pusher –beccato in flagrante – di turno…

Pusher nigeriano nasconde la droga tra i vasi di un negozio

Dunque, è allarme degrado all’Esquilino: stavolta la cronaca ha registrato il caso di un pusher nigeriano beccato mentre occulta la droga nei vasi di un negozio. Il commerciante dà l’allarme e lo straniero, fermato, comincia a reagire violentemente e a dare in escandescenza. per fortuna, tutto si consuma mentre una pattuglia di zona è alle prese con un normale servizio di controllo del territorio: la pattuglia è quella del commissariato Esquilino, e intercettata dal titolare dell’esercizio commerciale, viene fermata e coinvolta dal caso in corso. Così che il pusher nigeriano – appena bloccato dopo essere stato sorpreso ad occultare, tra i vasi di piante all’esterno di un negozio, un contenitore di plastica dentro al quale i poliziotti hanno trovato 15 dosi di marijuana –  un 33enne con precedenti, vistosi scoperto ha cercato di fuggire sferrando calci e pugni contro gli agenti che sono riusciti a fermarlo ed arrestarlo per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. E almeno uno dei pusher sempre in azione, che controlla lo spaccio in zona, è stato neutralizzato. Almeno per un po’…