Cesena, prende corpo l’incubo di Asimov: la città invasa dai robot

sabato 18 novembre 17:41 - di Redazione

Se l’Italia sta virando verso l’Industria 4.0, Cesena risponde con un’invasione di umanoidi per diffondere la cultura della robotica. Parte infatti oggi, 18 novembre, e andrà avanti fino al 7 gennaio 2018, la Mostra-Evento Noi Robot allestita al Palazzo del Ridotto e nata dalla collaborazione tra Formula Servizi per la Cultura, Mufant, Fondazione Ecm e Comune di Cesena. E l’evento non sarà solo una mostra ma “un vero e proprio viaggio” in cui gli spettatori verranno trasportati nel mondo della robotica tra passato, presente e futuro, grazie a allestimenti, laboratori, incontri, spettacoli. Gli allestimenti espositivi sono stati curati dal Mufant di Torino, il primo museo italiano interamente dedicato all’immaginario del Fantastico Moderno, per raccontare il meraviglioso viaggio compiuto da robot, androidi e cyborg, nel mondo della fantasia prima di diventare realtà oggi artefice della Quarta Rivoluzione Industriale. Dalla letteratura al fumetto, dal cinema alla televisione, dal cartone animato al videogioco, i robot hanno fatto molta strada per poi essere ora traghettati sempre più nelle fabbriche. Ma il viaggio nella robotica non si ferma qui. Ad arricchire il percorso espositivo la Fondazione Ecm di Settimo Torinese ha attrezzato tre spazi laboratoriali a cura di Lego Education Innovation Studio, uno dei dieci laboratori permanenti della Lego esistenti in Italia che per l’occasione si trasferirà a Cesena. Infine Noi Robot è anche divulgazione scientifica grazie ad incontri e dibattiti che verranno organizzati durante il periodo espositivo e dedicati al tema della robotica e di come questa stia rivoluzionando le nostre vite, nel lavoro, in casa, nelle abitudini di tutti i giorni. Il curatore della mostra, Dario Netto, direttore del Festival dell’Innovazione e della Scienza di Settimo Torinese, evidenzia infine che “l’idea arriva dalla Biblioteca Archimede di Settimo Torinese dove – spiega – cinque anni fa è nato il Festival dell’Innovazione e della Scienza, e nella fattispecie dai laboratori Lego Education, progetto di forte valenza sociale che permette a tutti i bambini dell’area metropolitana di sviluppare una didattica innovativa” e prepararsi alla Quarta Rivoluzione Industriale.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *