Bimba (da sola) supera i controlli, sale sull’aereo e nessuno se ne accorge

Si imbarca da sola su un volo con destinazione Ajaccio, superando i controlli senza mostrare biglietto aereo. Nessun Arsenio Lupin in fuga, stavolta. La protagonista di questa incredibile vicenda è infatti una bimba di 7 anni. La piccola ha passato i controlli all’aeroporto di Ginevra, salendo su un volo EasyJet diretto nel capoluogo della Corsica. Secondo quanto riporta La Tribune de Genève, la vicenda – fortunatamente a lieto fine – comincia domenica 29 ottobre, alle 13:25, quando «il padre di una di bimba di 7 anni segnala la sua scomparsa in rue du Mont-Blanc», nella città svizzera.

La ricostruzione

Alta 1 metro e 30 circa, con indosso un vestitino blu, secondo quanto raccontato dal portavoce della polizia, verso le 13:31 la bimba sale su un treno locale con destinazione aeroporto, dove arriva alle 13:38. Meno di 10 minuti dopo, tra le 13:47 e le 13:48, la bimba passa i controlli nel cosiddetto “Secteur France”; ovvero, quella parte dello scalo sulla frontiera tra Svizzera e Francia da dove è possibile accedere ai due Paesi.

Il biglietto

Ai controlli di sicurezza, passando sotto il classico detector elettromagnetico, riporta il giornale on line, nessuno le avrebbe però chiesto di mostrare il biglietto. Richiesta che, come riporta il National Aviation Security Plan (NASP), «deve essere “ragionevolmente fatta”». Ma questa volta, complice il grande via vai del weekend, qualcosa è andato diversamente.

L’aereo

A questo punto, seguendo un equipaggio in direzione imbarco, la piccola dice di voler raggiungere i suoi genitori ma viene respinta; al secondo tentativo, riesce a intrufolarsi e sale sull’aereo. E qua la sua bravata viene interrotta dall’intervento del personale dello scalo e viene consegnata alla polizia.

Contromisure

Secondo quanto riportato dalla testata svizzera, tutto il personale aeroportuale è stato convocato per fare luce sulla vicenda e lo scalo ha già provveduto a mettere in atto nuove misure per evitare che possa ripresentarsi una situazione simile.