Bari, Decaro imita De Luca e denuncia “Lo schifoso del giorno” (video)

La trovata non è nuova: prima di lui ci aveva pensato Vincenzo De Luca, ai tempi in cui era sindaco di Salerno e lanciò la campagna “Cafoni zero”. Ma comunque fa sempre un certo effetto vedere un sindaco che va in video per denunciare la maleducazione dei concittadini. Se poi, come nel caso del sindaco Pd di Bari Antonio Decaro, il video è sulle cacce dei cani non raccolte, con richiami a «caccole attaccate sotto il tavolo» e «puzze in ascensore» l’effetto non può che essere esilarante, oltre che un tantino trash.

Decaro parla ai parenti dello “schifoso del giorno”

Decaro ha inaugurato su Facebook la nuova rubrica “Lo schifoso del giorno”, prendendosela con un uomo che non ha raccolto il bisognino del cane. Nel filmato si vede il maleducato cittadino con una bustina in mano, che servirebbe proprio a raccogliere le deiezioni, ma «colpo di scena», sottolinea il sindaco, invece di usarla, dopo essersi guardato intorno, la rimette in tasca. «Ora – sottolinea Decaro – probabilmente non riusciremo a riconoscerlo a individuarlo e fargli una multa. Però mi sento di dare un consiglio ai parenti, agli amici che in queste immagini l’avranno riconosciuto: non lo invitate a cena. Non lo invitate a cena perché lo schifoso è uno di quelli che magari attacca le caccole sotto il tavolo, magari fa le puzze in ascensore o va in bagno, non si lava le mani e poi vi tocca». «Voi che potete non lo invitate», esorta il sindaco, in attesa del prossimo “schifoso”.