Allerta meteo, bufera e mare grosso in Campania: scatta il codice “arancione”

Forte pioggia e disagi in tutta Italia ma il maltempo flagella soprattutto il sud e la Campania. A causa delle condizioni meteo-marine avverse sono fermi anche quasi tutti gli aliscafi sulle tratte tra Napoli e le isole di Ischia, Procida e Capri, come anche tra Sorrento e Capri. Momentaneamente fuori servizio anche la funivia del Faito, impianto che collega Castellammare di Stabia con il monte. La Protezione civile della Regione Campania ha prorogato l’allerta meteo con livello di criticità arancione (moderata) almeno fino alle 20 per le zone Napoli, Piana Campania, isole e area vesuviana, Alto Volturno e Matese, Penisola Sorrentino-Amalfitana e monti Picentini, Tusciano e Alto Sele, Alto e Basso Cilento.Scuole chiuse a Caserta e a Cava de’ Tirreni, secondo quanto previsto dalle ordinanze firmate dai rispettivi sindaci. In Irpinia, Sanno e Tanagro è stata prorogata, anche in questo caso fino alle 20, l’allerta di colore giallo. Anche per le prossime ore il maltempo non mollerà: giovedì, infatti, forti piogge al Centro-Sud e rischio nubifragi nel pomeriggio sulle coste campane. Precipitazioni, più deboli, sulla Romagna e sulla Pianura Padana centro-orientale, secondo quanto prevedono gli esperti de “ilMeteo.it”.

Per mercoledì e giovedì prevista neve sulle Alpi occidentali al mattino sopra i 1.200 metri e in Appennino dai 1.500. Al Nord tempo diffusamente instabile, specie su Emilia Romagna e Liguria, con possibili temporali. Forti piogge poi tra Toscana meridionale e Lazio e fenomeni meno intensi sul versante adriatico. Sulla Sardegna, piogge sui settori centro settentrionali. Temperature in calo dalla sera. Peggiora nuovamente sulla Campania con locali nubifragi; piogge verso Sicilia e Calabria dopo metà giornata.