18enne senza patente inveisce contro gli agenti: in 200 circondano la polizia

Un 18enne, alla guida senza patente, è stato arrestato ieri sera a Napoli dalla Polizia, che è stata però accerchiata da circa 200 persone scese in strada. È successo nel rione Monteruscello a Pozzuoli. Cristian Claridi era alla guida di una Mini Cooper, insieme con un’altra persona, quando è stato notato dagli agenti del Commissariato di Pozzuoli mentre sfrecciava a folle velocità su via Viviani, poco dopo le 23. Dopo aver intimato l’alt, il giovane ha accelerato e ne è nato un rocambolesco inseguimento con i poliziotti. Il 18enne alla giuda della Mini Cooper ha iniziato a zigzagare tra le vetture in transito e successivamente ha imboccato via Bovio per proseguire la sua fuga spericolata sull’asse Quarto-Monteruscello Nord. Durante l’inseguimento il 18enne ha più volte speronato la volante del commissariato, tagliandogli la strada. Claridi ha poi percorso ad oltre 130 km/h corso Italia per raggiungere il Rione De Gasperi, imboccandolo da via Del Primo Maggio. Qui, durante l’ennesima manovra di speronamento, ha perso il controllo dell’autovettura, che ha sbandato e si è fermata a ridosso di un marciapiede bloccato dall’auto della Polizia a cui aveva sfondato la ruota anteriore destra. Il 18enne è quindi sceso dall’auto iniziando a inveire contro i poliziotti e richiamando gli abitanti della zona in suo soccorso. In pochi minuti circa 200 persone sono intervenute circondando i poliziotti. Sul posto sono accorse prontamente altre pattuglie, due equipaggi del Reparto prevenzione crimine Campania, dell’Upg Questura di Napoli, della Tenenza dei Carabinieri di Quarto e grazie al loro intervento la situazione non è degenerata. I poliziotti hanno poi scoperto che il 18enne non aveva mai conseguito la patente ed era alla guida senza assicurazione documenti di circolazione. Claridi è stato arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e danneggiamento aggravato e per gli stessi reati è stato denunciato l’altro passeggero, F.S., di 21 anni. Durante l’inseguimento e i vari speronamenti, i poliziotti hanno riportato traumi e contusioni con prognosi di 3 giorni.