Una detective (dal sangue freddo) cattura un’anaconda a mani nude: il video è virale (VIDEO)

Possono arrivare ad essere lunghe anche 10 metri e pesare oltre 400 chili. Uno degli ultimi esemplari ripresi in un video era stato immortalato mentre mangiava un maiale, mentre altri simili, sempre più giganteschi – per la loro specie, s’intende – non smettono di spostare l’asticella del record appena raggiunto e superato in lunghezza o peso. Stiamo parlando dell’anaconda, un animale a sangue freddo la cui enorme forza muscolare consente a questa particolare specie di serpente di cacciare animali di grandi dimensioni: maiali, cervi, per esempio, sono le sue prede abituali, catturate per lo più quando si avvicinano all’acqua per abbeverarsi.

Detective (a sangue freddo) cattura un’anaconda a mani nude

Ebbene, nelle ultime 24 ore un’altra anaconda sta imperversando, questa volta sul web, e in questa occasione per essere stata catturata da un rivale altrettanto a sangue freddo, anche se tutt’altro genere di “sangue freddo”, ma pur sempre tale… Stiamo parlando dell’eroica impresa firmata dalla detective americana Emily Shaw, chiamata a gestire una pericolosissima anaconda, la cui presenza era stata segnalata da un residente di Leon County, in Florida. La giovane e coraggiosa agente si è trovata di fronte ad un’anaconda di circa 2,7 metri, probabilmente fuggita da qualche abitazione nelle vicinanze. La donna, niente affatto scoraggiata dal ritrovarsi a tu per tu con il pericoloso rettile – un killer spietato che attacca all’improvviso – non è indietreggiata neppure di un passo e, come si vede dal video postato in apertura, aiutandosi con un bastone, ha affrontato la preda a mani nude, armata di coraggio e sprezzo del pericolo. Tutto questo non può che destare stupore: in primis, quello del collega che accompagnava Emily e che si è limitato a riprendere l’eroica impresa dell’agente, e in seconda battuta di tutti quegli utenti che – e sono moltissimi – in queste ore non fanno che rivedere e rivivere – dalla poltrona di casa propria – l’incredibile a scena…