Tutti pazzi per lo spot di Intesa San Paolo: è marketing o gaffe? (video)

La protagonista dice: «Io ci metto la faccia» e la frase è già diventata un tormentone su Facebook. Il video in questione riguarda un’agenzia della Banca Intesa San Paolo di Castiglione delle Stiviere, in provincia di Mantova. Il video vorrebbe promuovere la filiale, comunicare un messaggio di vicinanza ai clienti. Non a caso vengono mostrate tutte le persone che lavorano nella filiale. Ma l’effetto è goffo, buffo, imbarazzante persino per chi lo guarda.

Katia Ghirardi è già diventata una star del web

Inutile dire che il video ha impiegato poche ore a diventare virale. Di smartphone in smartphone, da Whatsapp, su Twitter e su Facebook le condivisioni si rapidamente moltiplicate. La direttrice della filiale, Katia Ghirardi è immediatamente diventata un personaggio del web. Ci sono numerose battute e parodie, che la citano come esempio di pubblicità demenziale. La domanda che si sono posti in tanti è se la pubblicità sia stata studiata a tavolino. Ipotesi molto improbabile, dato l’effetto non propriamente esaltante per Intesa San Paolo. La versione più accreditata è che si tratti di un video registrato per un “contest” aziendale, quindi destinato a rimanere all’interno di Intesa San Paolo. Tuttavia qualcuno ha scelto di condividere fuori dall’azienda il video, così da farlo diventare virale.  

E c’è chi tifa Fabio, l’impiegato fantasma 

In questo video, una menzione a parte va dedicata a Fabio, un impiegato citato nel video come assente giustificato, in quanto malato il giorno delle riprese. Inutile dire che almeno lui si è salvato dalla figuraccia collettiva, che ha trasformato dei seri bancari in esilaranti macchiette del web.