Trump, attacco al “politically correct”: «Torneremo a dire buon Natale»

Donald Trump torna ad uno dei suoi cavalli di battaglia nella lotta contro il politically correct e promette che quest’anno “torneremo a dire buon Natale”. “Ci  avviciniamo alla bellissima stagione del Natale di cui la gente non parla più, non usa più la parola Natale perché non è politically  correct”, ha detto parlando al Values Voter Summit, conferenza delle  organizzazioni cristiane sponsorizzata dal Family Research Council. “Andiamo nei negozi e ci dicono Buon Anno o altre cose su cartonici  rossi, ma sapete cosa, noi torneremo a dire Buon Natale”, ha detto  ancora Trump che ha promesso i tagli fisclai come “regalo di Natale”. Durante la campagna elettorale il tycoon ha usato la critica alla  cosiddetta “war on Christmas”, in nome della difesa dei valori  religiosi, ha ottenuto il sostegno della destra cristiana e degli evangelici.