Trappole online: senegalese adescava gay sul web, poi li ricattava

Senegalese ordiva la truffa online, poi la completava direttamente in casa delle vittime cadute nella sua rete di bugie e inganni. Si spacciava per un tipo aitante e seducente e agganciava le sue vittime sul web attraverso una app per incontri gay; poi, una volta carpita la fiducia degli uomini attirati nella sua trappola virtuale, andava agli appuntamenti fissati online e, a quel punto, scattava la seconda parte del piano (e dell’inganno)…

Senegalese adescava gay sul web e li ricattava

Un inganno ordito ed eseguito a tavolino, che chiudeva il cerchio della truffa (e dei ricatti) negli appartamenti delle vittime dove questo adescatore senegalese 37enne finiva per scattare foto dell’incontro furtivo e dell’abitazione. A quel punto gli assi nella manica da calare per sbancare l’adescato di turno rialzando la posta erano più d’uno e il ricatto finale arriva puntuale, e sempre con la stessa minaccia: di fornte al rifiuto di pagarlo, il senegalese avrebbe divulgato le foto e sostenuto di avere avuto rapporti sessuali. per questo lo straniero 37enne è stato arrestato dalla polizia a Milano per estorsione. L’uomo, con numerosi precedenti penali, era entrato in contatto con un cittadino milanese tramite una chat online per incontri dove, come immagine del profilo, aveva postato la foto di un muscoloso ragazzo di colore.

Responsabile di altri casi simili, e con precedenti a carico

In realtà il 37enne non era poi così in forma, a anzi si presentava agli appuntamenti appoggiandosi ad una stampella. Così, una volta a casa degli uomini contattati via app, iniziava a scattare immagini dell’appartamento con il cellulare, per dimostrare l’intimità con le vittime e di essere effettivamente stato in casa loro. Poi chiedeva del denaro, minacciando di spifferare eventuali rapporti sessuali, in realtà mai avvenuti. Gli agenti del commissariato Porta Genova di Milano, che hanno riscontrato sei casi del genere nel corso delle indagini, hanno individuato il senegalese ieri pomeriggio e lo hanno arrestato.