Stupro di Milano, libero il tassista: “Lei era consenziente, è tutto filmato” (video)

È tornato libero il tassista abusivo accusato di aver tentato di stuprare una 21enne di origine sudamericana, “salvata” sabato mattina dall’intervento degli abitanti di Quarto Oggiaro. Il pm di Milano Sergio Spadaro non ha chiesto la convalida del fermo del 54enne sudamericano. Ci sarebbe, da quanto risulta in ambienti investigativi, un video che mostrerebbe il rapporto consenziente tra i due. La lite – vista dai testimoni scesi in strada richiamati dal clacson suonato dalla 21enne – sarebbe scattata non per un tentativo di violenza, ma sarebbe legata al video filmato con il telefono cellulare della ragazza. Il 54enne resta indagato per violenza sessuale.

La ragazza era stata soccorsa e portata alla Clinica Mangiagalli: aveva sostenuto di aver passato la notte in discoteca, in un locale nella zona est di Milano e che uscendo, ubriaca, era salita su quello che credeva un taxi, dove un l’uomo, anch’egli di di origine sudamericane, tassista abusivo, l’aveva bloccata in auto e violentata. Gli abitanti del quartiere, come si vede nel video in basso di Rainews24, avevano accerchiato l’auto provando a sfondarla con bastoni per liberare la ragazza. L’uomo era scappato, poi individuato e arrestato: dopo due giorni è tornato in libertà. La ragazza, secondo il pm, era consenziente.

Qui il video di Rainews24