Strage di Las Vegas, sono almeno 5 le ‘fake news’ divulgate dal web

La strage e le fake news. Sono almeno 5 le notizie fasulle circolate in rete dopo la strage di Las Vegas. Tra queste i presunti collegamenti con l’Isis, il nome errato dell’attentatore, le vittime inesistenti. Insomma,  mentre l’America è ancora sotto shock per quella che è considerata la più grave strage della storia degli Usa, in cui hanno perso la vita 59 persone e oltre 500 sono rimaste ferite, è giusto scoprire ciò che è davvero successo lunedì al Route 91 Harvest Festival. Senza bufale. 1) Prima che la polizia diffondesse il nome di Stephen Paddock, alcuni blogger e utenti internet avevano incolpato un certo Geary Danley di essere il killer. Queste notizie infondate sarebbero state originate da un anonimo attraverso la piattaforma di messaggistica 4chan. 2) Poi c’è l’Isis che ha rivendicato l’attacco e dichiarato che Paddock si era convertito di recente all’Islam. Tuttavia un portavoce dell’FBI ha fatto sapere che non esiste alcuna prova finora di un collegamento tra il killer e i gruppi terroristici internazionali. Ancora però alcuni account presenti sui social media sostengono che Paddock si sia radicalizzato. 3) Gli utenti di Facebook e Twitter hanno fatto circolare un video – diventato subito virale – in cui una delle persone presenti al concerto raccontava di una donna che avrebbe detto a un gruppo di ragazzi “Morirete tutti”. La donna, che secondo il video sapeva già tutto, sarebbe Marilou Danley, compagna di Paddock. Tuttavia, secondo la polizia “non sarebbe coinvolta nella sparatoria” perché al momento dei fatti si trovava fuori dal Paese. 4) Subito dopo la sparatoria, sui social sono comparse migliaia di messaggi di persone preoccupate per i loro cari. Tra le richieste però sono circolate anche parecchi nomi e foto di estranei, identificati come le vittime di Las Vegas. Tra questi anche un giocatore di calcio tedesco, una pornostar, star dei social media e un sospetto omicida messicano. 5) Molti utenti hanno sostenuto che l’uso delle armi automatiche sia illegale a Las Vegas. Ciò non è esattamente vero. In alcuni stati come l’Iowa e le Hawaii esistono delle restrizioni aggiuntive sull’uso di armi, ma non in Nevada dove è “legale il possesso, l’acquisto o la vendita di armi automatiche registrate legalmente e nel pieno rispetto delle leggi federali“.