Strage di Las Vegas, Paddock aveva già progettato un massacro a Chicago

Stephen Paddock, il carnefice di Las Vegas ce l’aveva proprio con i concerti di massa. Probabilmente aveva progettato già un altro massacro. Nel suo delirio omicida c’erano sempre  la musica, le grandi adunate, l’assembramento di persone in una sera di festa. Risulta infatti che Paddock, due mesi prima aveva prenotato presso un altro hotel, il Blackstone Hotel Chicago. Non uno a caso: due camere di un albergo con vista sul palco principale del mega festival rock Lollapalooza, uno dei maggiori a livello mondiale, cui quest’anno hanno partecipato circa 400 mila persone. Un maxi evento della musica che quest’anno si è tenuto dal 3 al 6 agosto. Mon si sa ancora con precisione  perché abbia fatto quella prenotazione a Chicago, né perché poi non sia entrato in azione.