Scontri violenti in Catalogna nel giorno della festa nazionale spagnola (video)

Pesanti sconti in Catalogna, dove la temperatura successiva al referendum indipendentista resta incandescente. Gli unionisti sono tornati in piazza nel giorno della festa nazionale spagnola per invocare nuovamente un passo indietro di Carles Puigdemont, il leader indipendentisti catalani, e sostenere l’unità della Spagna. A margine della manifestazione, gruppi di estrema destra e Mossos d’Escuadra sono giunti in contatto, con tafferugli che hanno portato all’arresto di una quindicina di persone.