Roma, si masturba davanti alle bambine: i clienti del bar lo linciano

È stata la polizia a interrompere un tentativo di linciaggio ai danni di un depravato 27enne originario del Bangladesh. L’uomo si era masturbato davanti a delle bambine nei pressi di una scuola al quartiere Appio Claudio di Roma.

L’uomo si masturba vicino alla scuola

Le giovani vittime, visibilmente scosse, avevano chiesto aiuto agli avventori di un bar vicino alla scuola, spiegando che un uomo con i pantaloni abbassati le stava inseguendo. Alcuni clienti allora hanno deciso di accompagnarle a scuola e, nel tragitto, hanno incontrato l’uomo, ancora con i pantaloni abbassati. È stato allora che è scattato il tentativo di linciaggio, con diverse persone che hanno accerchiato e aggredito l’uomo.

La polizia interrompe il linciaggio

Quando la polizia è arrivata, su chiamata di alcuni testimoni, il 27enne era ancora a terra, con i pantaloni slacciati e circondato dai cittadini intervenuti a difesa delle bambine. L’intervento delle forze dell’ordine ha quindi riportato alla calma le persone, mentre l’uomo, che è stato poi identificato dagli agenti del commissariato Tuscolano, è stato arrestato per atti osceni in luogo pubblico in presenza di minori.