Roma criminale, armato di coltello, compie 3 rapine in un’ora: arrestato

Roma fa paura: da solo, e semplicemente armato di coltello, compie 3 rapine in un’ora. La capitale in una spirale di microcriminalità e violenza metropolitana ormai quotidiane, tanto che può accadere con estrema facilità quanto registrato dalla cronaca cittadina 24 ore fa: e cioè che, la stessa persona, possa compiere tre colpi in 3 diversi esercizi commerciali, e nel giro di meno di un’ora. E allora, un romano di 42 anni, armato di coltello da cucina, nel solo pomeriggio di ieri ha messo a segno tre colpi, in un lasso di tempo brevissimo (poco più di un’ora). Tre rapine con cui si il rapinatore seriale si è fatto consegnare dalle vittime dei suoi raid criminali l’incasso della giornata.

Roma, 3 rapine in un’ora armato di coltello

Obiettivo: due farmacie e un esercizio commerciale, nella zona tra Casal Selce e Boccea. Le pattuglie della Polizia di Stato, che controllavano il quartiere, hanno ricevuto la prima segnalazione, ed in pochi secondi si sono portate all’indirizzo della parafarmacia. La titolare ha fornito ai poliziotti un dettagliato “identikit”, raccontando che, il rapinatore l’aveva minacciata con un grosso coltello, e si era fatto consegnare 240 euro, prima di dileguarsi . Stessa segnalazione di rapina subito dopo, e anche qui, nell’immediato, sono intervenute le pattuglie, presso una farmacia in zona Casalotti. Il racconto fornito dal titolare è stato praticamente identico ed anche la descrizione fisica dell’uomo è risultata la stessa. La terza segnalazione è giunta immediatamente dopo l’ennesima rapina della giornata, compiuta questa volta ai danni di un negozio in via dell’Acquafredda.

Rapinatore seriale beccato dagli agenti getta il coltello

Il modus operandi è stato sempre lo stesso: il rapinatore “seriale” è entrato all’interno degli esercizi commerciali, ha minacciato i titolari e rapinato l’incasso. Il tutto in un brevissimo lasso di tempo, dopodiché ha fatto perdere le sue tracce. Con gli elementi a disposizione, le pattuglie del Reparto Volanti e del commissariato Aurelio, si sono messe al lavoro e, dopo qualche battuta in zona hanno individuato il malvivente. B.C., romano 42enne, intercettato a bordo della sua vettura e che, alla vista degli agenti, ha tentato di disfarsi del coltello, gettandolo dal finestrino. I poliziotti lo hanno prontamente bloccato e recuperato l’arma. Dalla perquisizione è stata recuperata la somma di 3218 euro, provento delle rapine, poco prima portate a segno. Condotto presso gli uffici di Polizia per gli atti di rito, dovrà rispondere del reato di rapina aggravata e continua. Soprattutto continua…