Renzi in cattedra a Firenze per spiegare com’è bella l’Europa agli studenti Usa

lunedì 2 ottobre 18:07 - DI Redazione

Prima lezione per Matteo Renzi, segretario del Pd, nella sua nuova veste di professore della sede di Firenze della Stanford University. L’ex premier è arrivato alla sede dell’ateneo americano, a Palazzo Capponi, in centro storico, intorno alle 13. Dopo aver superato giornalisti e fotografi che erano ad attenderlo, Renzi ha fatto lezione per circa un’ora e mezzo a un gruppo di studenti, parlando in inglese. L’ex presidente del Consiglio è il titolare del corso “Lo stato dell’Unione: sfide e opportunità nell’Europa di oggi“, che avrà cadenza settimanale. Il corso sull’Unione europea è rivoltò agli studenti del Breyer Center, la sezione fiorentina della Stanford university. L’Europa è stato così il tema principale della sua prima lezione, anche se un’attenzione particolare è stata dedicata da Renzi alla città di Firenze, di cui è stato sindaco. all’uscita, ai cronisti, Renzi ha detto a proposito della sua prima lezione in cattedra: «E’ andata bene». E poi, sempre rivolto ai cronisti, ha aggiunto: «Ma parlano loro», riferendosi alla trentina di studenti che uscivano dalla sua lezione. E proprio alcuni studenti hanno raccontato ai giornalisti che Renzi ha “parlato in un buon inglese” ed è stato anche “brillante”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *