Referendum, Meloni: «Non ho cambiato idea, le polemiche sono inutili»

«Ho visto una reazione da parte di alcuni leghisti che non mi aspettavo e che non vorrei sia più legata a una questione interna alla Lega che al rapporto con gli alleati». Parola di Giorgia Meloni che, in diretta ad Agorà (Raitre), il programma condotto da Serena Bortone, commenta le polemiche all’interno dello schieramento di centrodestra sul tema del referendum in Veneto e Lombardia. Un tema molto caro al partito di Salvini e tornato prepotentemente sotto i riflettori all’indomani del referendum (illegittimo) catalano. «Che ci si stupisca che io non sono sempre d’accordo al cento per cento con la Lega mi sorprende». Per ora la Lega non replica.

Meloni: sul referendum non cambio idea

Il concetto viene anticipato da un post su Facebook: «Ho ribadito la posizione di Fratelli d’Italia: rivediamo l’assetto complessivo dello Stato per valorizzare le autonomie locali senza mettere in discussione l’unità nazionale. È la storica battaglia della destra italiana: presidenzialismo con elezione diretta del capo dello Stato e del governo e, in un quadro di rafforzata identità e sovranità nazionale, aprire ad una maggiore autonomia a livello locale. Nulla di nuovo sotto il cielo d’Italia: eravamo, siamo e saremo sempre dei patrioti».