Prato, un rottweiler si rivolta al padrone e semina il panico al parco

Un rottweiler, senza museruola, fuori controllo nel parco giochi ha seminato il panico tra bambini e genitori. Il provvidenziale e decisivo intervento di un coraggioso quarantacinquenne pratese ha permesso di controllare di nuovo il cane. Il proprietario e l’uomo che è intervenuto sono stati morsi al braccio. Ieri pomeriggio, intorno alle 16.50, un equipaggio delle volanti della polizia è stato celermente inviato in viale Galilei, presso l’area giochi attrezzata “Urban Skate Park”, per la segnalazione di un grosso cane di razza rottweiler che aveva prima aggredito e morso il suo proprietario, per poi azzannare anche un passante che aveva cercato di fermarlo. Gli agenti hanno accertato fortunatamente che la situazione era ritornata sotto controllo, con il cane che era stato di nuovo ripreso dal padrone pratese, un giovane di 24 anni, nonostante fosse stato morso ad un avanbraccio. La vicenda ha avuto inizio quando il rottweiler, privo di museruola ma al guinzaglio del giovane, improvvisamente gli si era rivoltato contro, mordendolo al braccio destro, costringendolo a lasciare la presa del guinzaglio, con il cane che pericolosamente si è diretto di corsa verso un gruppo di bambini che popolavano in quel momento l’area giochi. Un quarantacinquenne pratese ha notato tutta la scena e si è lanciato coraggiosamente sul rottweiler, bloccandolo per la pettorina. L’uomo è stato anche lui morso a un avanbraccio. Il cane ha trattenuto l’arto per diversi secondi fino all’arrivo di altre persone che sono riusciti a prestare aiuto all’uomo. L’intervento del padrone, nel frattempo ripresosi dall’aggressione del suo cane, ha permesso di definitivamente riportare sotto controllo la condotta del rottweiler. I poliziotti hanno provveduto a identificare tutti i presenti ed i testimoni della vicenda per le conseguenze del caso. Il quarantacinquenne è stato medicato dal personale sanitario del 118 che lo ha poi trasportato presso all’ospedale per le cure del caso.