Parioli in trincea contro la Raggi: via la monnezza o non paghiamo le tasse

Parioli, uno dei quartieri più ricchi della Capitale: da salotto di Roma nord a trincea anti-Raggi. Tutta colpa della spazzatura che non viene tolta dalle strade, trasformando quelle vie signorili in discariche a cielo aperto.

Questo, del resto, è l’unico quartiere dove Virginia Raggi non ha avuto la maggioranza e dove il Pd ha raggranellato più voti dei Cinquestelle. Logico, allora, che il Campidoglio trascuri un po’ i pariolini. Cassonetti stracolmi o rotti, spazzini inesistenti (in tutta Roma, non solo ai Parioli), cartoni che si accumulano accanto ai cassonetti per la raccolta della carta che nessuno si cura di svuotare. 

Ma adesso i residenti hanno stabilito di correre ai ripari. “L’iniziativa legale di venti associazioni del II Municipio è ben accolta – spiega il Corriere – l’idea è quella di un maxi-risarcimento da chiedere ad Ama e polizia locale per un servizio di pulizia e controllo carenti, in più addirittura uno sciopero delle tasse sui rifiuti, appoggiandosi a un dispositivo della Cassazione”.