Palermo, violenza domestica: grave una 39enne colpita alla testa dal suocero

Quando tra le quattro mura di casa si scatena l’inferno… Stavolta siamo a Palermo, dove quanto accaduto e ancora da accertare, ha tutto l’aspetto dell’ultimo atto di una serie di maltrattamenti in famiglia: quelli che prima o poi sfociano nel dramma.

Palermo, 39enne colpita alla testa dal suocero: è grave

E allora, una donna di 39 anni è ricoverata in gravi condizioni all’ospedale Ingrassia di Palermo dopo essere stata aggredita dal padre del convivente, denunciato – a quanto risulta da quel poco che trapela sull’inquietante caso – dallo stesso figlio e compagno della vittima. Sembra che la donna sia stata colpita alla testa con un oggetto contundente ed è ora ricoverata in prognosi riservata nel nosocomio palermitano: le sue condizioni sembra siano «gravissime». Sull’episodio indagano i carabinieri, allertati dallo stesso figlio dell’aggressore e precipitatesi nell’appartamento insieme ai soccorritori del 118. Una storia di rancori familiari e di violenze domestica su cui le forze dell’ordine dovranno fare luce partendo, per ora, da una sola certezza: quella per cui ancora una volta in famiglia si annidano odi e malesseri sempre più spesso tradotti in aggressioni brutali che sfiorano il dramma, quando non lo scatenano proprio…