Minacce a Rosato, Rampelli: «I grillini sembrano venuti dal pianeta delle scimmie»

Quella frase («ti bruceremo vivo»), le reazioni, le scuse un po’ goffe. «La nostra solidarietà al capogruppo del Partito democratico Ettore Rosato, minacciato da un candidato siciliano dei 5stelle in predicato perfino di fare l’assessore in caso di vittoria. La violenza dei grillini è pari solo alla loro volgarità e alla loro incapacità». È quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli. «Sembrano venuti dal pianeta delle scimmie – aggiunge – non sanno nulla della comune memoria, nemmeno che negli anni ’70 a furia di istigare all’odio, come loro fanno sistematicamente, qualcuno prese una latta di benzina e bruciò vivi i fratelli Mattei, di 22 e di 8 anni, nel popolare quartiere Primavalle di Roma. È proprio il caso di dire che minaccia roghi umani solo chi non sa che nella storia d’Italia, negli anni della violenza politica, ce ne sono stati di veri e drammatici. La nuova legge elettorale – conclude – è anche per noi un abominio, ma ci sono luoghi e modi per dirlo».