Migranti, riprendono gli sbarchi: in 405 piombano su Taranto

Migranti, riprendono gli sbarchi, a dispetto della “terapia” Minniti.  Questa mattina al porto di Taranto sono sbarcati dalla nave “Zeffiro”, della Marina militare italiana, 405 migranti provenienti da Algeria, Costa d’Avorio, Camerun, Ciad, Eritrea, Etiopia, Egitto, Gambia, Mali, Guinea, Nigeria, Senegal, Sierra Leone e Sudan. Si registra anche la presenza di 53 minori non accompagnati.

Lo sbarco ha creato scompiglio nel Comune pugliese. L’assessore ai servizi sociali del Comune di Taranto, Simona Scarpati si è recata al porto dove si stanno svolgendo le operazioni di sbarco  e nell’hotspot dove vengono accolti.  «I minori stranieri non accompagnati – dice l’assessore Scarpati – dopo i prescritti controlli medico sanitari, saranno tutti  accompagnati nelle apposite strutture educative presenti sul territorio provinciale, in ottemperanza alle prescrizioni di legge». Una grana in più, per Taranto e dintorni.