Marcel Proust senza segreti: le sue 6mila lettere saranno messe online

Oltre 6mila lettere dello scrittore francese Marcel Proust (1871-1922) saranno digitalizzate e rese disponibili gratuitamente su internet grazie a un progetto universitario franco-americano. L’iniziativa, come riferisce la stampa culturale francese, è promossa dall’Università dell’Illinois con la collaborazione dell’Università di Grenoble.

La digitalizzazione delle lettere di Proust

L’Università dell’Illinois possiede il ricco lavoro di catalogazione portato avanti per decenni dal professore Philip Kolb, scomparso nel 1992, il quale raccolse in 21 volumi circa 5.300 lettere dell’autore della monumentale A la recherche du temps perdu, pubblicati tra il 1970 e il 1993. Diverse centinaia di altre lettere di Proust sono state pubblicate in libri e riviste dalla sua morte ad oggi e altre decine sono state battute all’asta.

Subito online il carteggio della Prima Guerra Mondiale

I ricercatori americani intendono digitalizzare nel corso di una decina di anni tutto il carteggio conosciuto dello scrittore stimato in oltre 6mila missive. La digitalizzazione delle lettere proustiane inizierà dai primi giorni di novembre e l’obiettivo più immediato è quello di mettere online le circa 200 lettere note di Proust relative al periodo della Prima Guerra Mondiale (1914-1918).