L’esercito israeliano distrugge un tunnel sotto Gaza: morti sei jihadisti (video)

Tre sospetti terroristi palestinesi – sei secondo Ynet – sono morti e altri nove sono rimasti feriti nel raid con cui l’esercito di Tel Aviv ha distrutto un tunnel sotto il confine tra Striscia di Gaza e Israele. Lo ha riferito il portavoce del ministero della Sanità a Gaza, Ashraf al-Qedra, citato dall’agenzia di stampa Dpa. Secondo al-Qedra, tutti i feriti sono stati ricoverati presso l’ospedale al-Aqsa. Fonti palestinesi interpellate dalla Dpa hanno rivelato che il tunnel apparteneva al Movimento per il Jihad Islamico in Palestina. In una nota, il portavoce dell’esercito israeliano Avichai Adrai ha fatto sapere che il tunnel “è stato fatto esplodere in territorio israeliano nella zona del muro di sicurezza”, precisando che “questo incidente è da considerarsi una sorta di violazione della sovranità israeliana e non permetteremo che si ripeta”. Il portavoce ha aggiunto che Israele non ha alcuna intenzione” di dare il via a “un’escalation”, ma è “pronto a qualsiasi scenario dopo questo sviluppo”.