Il papà “fascista” di Di Battista in piazza per difendere il figlio. Ed è rissa (video)

È sceso in piazza tra quei movimenti, “forconi” e incazzati vari, che solo due giorni fa avevano fischiato e contestato il figlio Alessandro Di Battista, che aveva preso la parola confidando in una platea amica sul terreno della legge elettorale. Vittorio Di Battista, un passato missino un un presente, mai rinnegato, di “fascista” convinto, è stato riconosciuto all’esterno di Montecitorio dai manifestanti, ne è bata una dicussione molto animata nella quale Di Battista senior (quello con i baffetti) , mischiato tra militanti dei Cinque Stelle riuniti per protestare contro il Rosatellum, è stato apostaofato dal generale Antonio Pappalardo, carabiniere in pensione più visto in prima linea contro “i cialtroni abusivi che occupano le istituzioni” e leader del Movimento Liberazione Italia. Tra i due si è quasi sfiorata una rissa, con l’intervento della polizia.