Il mercato della placenta: una moda pericolosa che viene dagli Usa

Per molte donne per ora americane uscite dalla sala parto la placenta umana, l’organo temporaneamente deputato agli scambi metabolici tra madre e feto durante la gestazione, torna a casa con loro per essere cucinato nei più svariati modi  con la convinzione che possa portare a vari benefici tra i quali stabilizzare il proprio umore e facilitare il recupero post-parto. Una vera e propria moda che sta diventando sempre più pericolosa come sostengono numerosi studi uno dei quali pubblicato sull’American Journal of Obstetrics and Gynecology. Fatto ancora più grave sono oramai numerose le aziende che offrono la produzione della placenta in capsule con un costo che va dai 200 ai 400 dollari.

Mangiare la placenta è pericoloso

Quali sarebbero i pericoli più importanti a cui si va incontro mangiando la propria placenta? Soprattutto si contraggono virus tra i quali i più frequenti sarebbero quelli legati all’Hiv, Zika e quelli legati all’epatite. Se prima c’erano dei dubbi tra gli ostetrici e i ginecologi ora con gli ultimi studi si è  giunti alla certezza su quali siano i principali rischi legati al mangiare la placenta. Un pratica che una volta era riservata solamente al mondo animale  si sta diffondendo troppo per lo meno negli Stati Uniti e speriamo che arrivi il più tardi possibile in Europa poichè alla moda si associa poi facilmente il business.